Ascolta Radio Lady Ascolta Radio Sei Sei Radio Lady
scegli la data di ricerca
Cronaca
17
Utenti Online:
Contatti Oggi
1476
Utenti:
1912
Pagine:
Contatti Ieri
6552
Utenti:
7299
Pagine:
  registrati
Empoli F.C.BasketCalcio UISP
scrivici un messaggio
Isola del Giglio

Schettino a 'Porta a Porta': "C'è stato un errore del timoniere, si sono persi 13 secondi"

"E' stato vanificato l'ultimo tentativo che poteva essere fatto, ricorrendo a una perizia nautica, per evitare l'impatto frontale"
05/12/2012 - 19:00

Ci fu un errore del timoniere della Costa Concordia tra le cause del naufragio della nave all'Isola del Giglio.

 
Lo ha spiegato a 'Porta a Porta' il comandante Francesco Schettino raccontando che il timoniere sbagliò la direzione di accostata e virò a destra invece che a sinistra recuperando solo 13 secondi dopo.
 
Secondi che per il comandante sono stati fatali: "Io non ho mai accusato nessuno né il timoniere né gli ufficiali - ha detto Schettino - Sono state le indagini e gli esperti che hanno stabilito, da una disamina della scatola nera, che l'urto è avvenuto anche con una concausa da parte del timoniere".
 
"Si sono persi 13 secondi nel momento clou - ha aggiunto Schettino - quando stavamo raddrizzando la coda della nave e il timoniere doveva venire a sinistra".
 
Virò invece a destra, recuperando solo dopo, ha spiegato il comandante. Un errore durato 13 secondi che, ha detto Schettino "possono sembrare pochi, ma in quel momento sarebbero serviti tutti.
 
E' stato vanificato l'ultimo tentativo che poteva essere fatto, ricorrendo a una perizia nautica, per evitare l'impatto frontale.
 
C'eravamo riusciti purtroppo. Quei 13 secondi sarebbero serviti tutti e 13 per evitare l'impatto", ha concluso. 

Fonte: ANSA


 
Invia
 
 

Nessun Commento Inserito
la tua cittĂ 
notizie oggi gonews24 ultimi commenti
Feed RSS
Feed podcast
Feed podcast
Firefox Opera Internet Explorer Safari Valid XHTML 1.0 Valid CSS 2.0 Valid WAI 1.0 powered by Genetrix