Ascolta Radio Lady Ascolta Radio Sei Sei Radio Lady
scegli la data di ricerca
Cronaca
4
Utenti Online:
Contatti Oggi
107
Utenti:
135
Pagine:
Contatti Ieri
1623
Utenti:
2324
Pagine:
  registrati
Empoli F.C.BasketCalcio UISP
scrivici un messaggio
San Casciano val di Pesa

Furti di gasolio e di foraggio nei poderi, nella notte beccato in flagranza un 40enne

I carabinieri si sono appostati nelle campagne scoprendo il ladro che attingeva dai magazzini delle aziende agricole della zona
11/10/2013 - 12:30

Era circa un mese che dalle aziende agricole di San Casciano in Val di Pesa sparivano, con una certa frequenza, quantità più o meno piccole di gasolio e foraggio per animali.

 

I carabinieri della locale stazione hanno quindi intrapreso una serie di servizi mirati a scoprire l’identità dell’abile ladro che, per la scelta delle vittime e le modalità con cui venivano effettuati i furti, non poteva essere un “forestiero” ma uno che conosceva bene quei luoghi.

La scorsa notte i militari si sono quindi appostati nelle vicinanze di una strada interpoderale che conduce ai magazzini di alcune aziende agricole e poco prima dell’alba hanno notato una macchina transitare a fari spenti. 

 

Seguendo da lontano l’auto sospetta hanno potuto osservare che dopo aver parcheggiato vicino ad una cisterna di carburante, un uomo ha iniziato ad armeggiare nel buio e non avendo più dubbi che potesse essere lui il ladro, lo hanno bloccato. L’uomo si è rivelato, come ipotizzato, essere residente a San Casciano, quarantenne con precedenti penali.

 

Nella macchina di sua proprietà sono state rinvenute alcune taniche, già riempite per metà di gasolio, nonché confezioni di foraggio per cavalli. Il controllo dei militari è stato esteso anche all'abitazione dove è stato trovato il provento dei furti perpetrati nei giorni precedenti, ammontante a circa 500 litri di gasolio, ed un piccolo arsenale composto da 4 fucili da caccia e 450 cartucce, il cui possesso non era mai stato denunciato.

 

L’uomo è stato quindi arrestato e  posto agli arresti domiciliari, a disposizione del magistrato competente.


 
Invia
 
 

Nessun Commento Inserito
la tua cittĂ 
ultimi commenti
Feed RSS
Feed podcast
Feed podcast
Firefox Opera Internet Explorer Safari Valid XHTML 1.0 Valid CSS 2.0 Valid WAI 1.0 powered by Genetrix