Ascolta Radio Lady Ascolta Radio Sei Sei Radio Lady
scegli la data di ricerca
Cronaca
4
Utenti Online:
Contatti Oggi
105
Utenti:
133
Pagine:
Contatti Ieri
1623
Utenti:
2324
Pagine:
  registrati
Empoli F.C.BasketCalcio UISP
scrivici un messaggio
Empoli
Via Partigiani d'Italia a Empoli

Sfondano muri in cemento armato per un maxi furto di pellicce. Colpo a cinque zeri alla Beautyfur del Terrafino

Una banda si impossessa anche di un furgone della Vezzosi Noleggi, utilizzato probabilmente per caricarlo e fuggire
11/10/2013 - 16:53

Colpo a cinque zeri, stando alle stime, nella notte di oggi, venerdì 11 ottobre, in un’azienda di pellicceria nella zona industriale del Terrafino a Empoli. Una banda è entrata in azione alla ‘Beautyfur’ di via Partigiani d’Italia, ditta gestita da un imprenditore cinese, portando via pellicce e altri capi per un valore approssimativo di 100mila euro.

 

L’episodio sarebbe avvenuto tra le una e le tre di notte. I malviventi erano sicuramente ben attrezzati dato che, a quel che risulta, avrebbero sfondato il muro in cemento armato di un magazzino di un fondo produttivo adiacente, attualmente vuoto, per poi accedere agli attigui locali della Beautyfur. All’interno poi i ladri avrebbero fatto razzia, con danni stimati in altre decine di migliaia di euro che si aggiungono al valore della merce trafugata. Per caricare la refurtiva sarebbe stato utilizzato un furgone rubato nella stessa notte alla vicina Vezzosi Noleggi, con il quale la banda si sarebbe dileguata.

 

Carabinieri e polizia si sono recati sul posto nel corso della giornata, anche se il caso sarebbe stato affidato ai militati della Compagnia di via Tripoli.

 

Secondo alcune informazioni i malviventi avrebbero danneggiato il quadro generale della rete elettrica dei locali dove sono entrati, disattivando anche l’allarme della Beautyfur in modo da agire indisturbati. Che il ladri abbiano agito in quel frangente sarebbe dovuto all’assenza, in tale frangente, della corrente elettrica, segnalato dall’impianto di sorveglianza. Nel blitz sarebbe stata tolta l'elettricità anche in strada e staccato il ponte radio collegato con la vigilanza Globo. 

 

Da una delle aziende coinvolte nel blitz sono stati rubati anche sei impianti di condizionamento aria.
 


 
Invia
 
 

Nessun Commento Inserito
la tua cittĂ 
ultimi commenti
Feed RSS
Feed podcast
Feed podcast
Firefox Opera Internet Explorer Safari Valid XHTML 1.0 Valid CSS 2.0 Valid WAI 1.0 powered by Genetrix