Ascolta Radio Lady Ascolta Radio Sei Sei Radio Lady
scegli la data di ricerca
Attualità
6
Utenti Online:
Contatti Oggi
663
Utenti:
733
Pagine:
Contatti Ieri
2434
Utenti:
3075
Pagine:
  registrati
Empoli F.C.BasketCalcio UISP
scrivici un messaggio
Incisa

Aperta la nuova stazione ecologica del Burchio

La struttura riapre dopo un lavoro di ampliamento e trasformazione del vecchio ecocentro
12/10/2013 - 14:58

È stata inaugurata oggi, sabato 12 ottobre, la nuova stazione ecologica de “Il Burchio” nel Comune di Incisa in Val d’Arno. Alle ore 11.30 alla presenza del Presidente di AER Spa, Silvano Longini, e delle autorità, Renzo Crescioli, Assessore provinciale, Fabrizio Giovannoni, Sindaco di Incisa in Val d’Arno, e Daniele Lorenzini, Sindaco di Rignano sull’Arno, è avvenuto il taglio del nastro.

 

La struttura riapre dopo consistenti lavori di ampliamento e una trasformazione del vecchio Ecocentro, per rifiuti delle sole attività agricole, a Stazione ecologica per rifiuti urbani ed assimilati, compresi i RAEE (piccole apparecchiature elettriche ed elettroniche), a servizio di tutti gli utenti dei comuni serviti da AER Spa. Per la realizzazione delle opere AER, Ato Toscana Centro e Provincia di Firenze hanno sostenuti costi pari a circa 150.000,00 €.

 

Il nuovo centro di raccolta del Burchio sarà aperto nei giorni di martedì e giovedì in orario 08.00-12.00/14.00-17.00, e sabato dalle 08.00 alle 12.00.

 

“Un struttura interamente rinnovata, di circa 2.000 mq, completa ed a disposizione di ogni cittadino residente nei comuni in cui AER Spa effettua il servizio di igiene urbana: ecco che cosa vediamo oggi dall’altra parte del nastro tricolore – Questo il saluto del Presidente di AER Spa, Silvano Longini, durante l’inaugurazione-. Con questa apertura agevoliamo i conferimenti di rifiuti per ogni utente del territorio, dal momento che sarà possibile conferirvi rifiuti riciclabili o da sottrarre all'ordinario circuito di smaltimento”.

 

“Con la nascita di impianti come quello inaugurato oggi traduciamo in pratica gli obiettivi che ci siamo dati nella pianificazione dei rifiuti – Questo quanto dichiarato da Renzo Crescioli, dell'Assessore all'Ambiente della Provincia di Firenze-. Infatti offrire ai cittadini nuove modalità e sedi di raccolta significa ampliare le potenzialità della raccolta differenziata, in un territorio che sta peraltro già fornendo ottime performances in questo campo”.

 

“Siamo molto contenti che sia stato ottimizzato un progetto a cui pensavamo da tempo – ha detto il sindaco di Incisa, Fabrizio Giovannoni -. Questa postazione nasce, infatti, come centro di raccolta di contenitori per concimi agricoli per poi diventare la stazione ecologica Burchio-Incisa. Anche questo intervento è rivolto all’aumento della raccolta differenziata, che ci vede già leader dell’area fiorentina con oltre l’80%, e mi auspico che i cittadini sappiano cogliere l’opportunità e possano fruirne il più possibile per migliorare ulteriormente la nostra percentuale a vantaggio dell’ambiente e della qualità della vita di tutti”.

 

“La stazione ecologica del Burchio - commenta Daniele Lorenzini, Sindaco di Rignano sull'Arno - è posta in un luogo opportuno per essere punto di riferimento sia per i cittadini di Incisa che per quelli di Rignano, dal momento che si trova in prossimità del confine tra i due Comuni. Per il nostro Comune la nuova stazione ecologica contribuirà certamente ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata che, negli ultimi mesi, è cresciuta grazie all'introduzione delle chiavette elettroniche per il conferimento dei rifiuti”.

 

AER Spa ricorda che al Burchio sono collocati speciali contenitori, dove gli utenti possono depositare tipologie diverse di rifiuti. Presso le stazioni ecologiche, Burchio compreso, è inoltre possibile ritirare gratuitamente la compostiera da usare nei propri orti e giardini per il recupero dei rifiuti organici ed il contenitore per la raccolta dell’olio alimentare esausto.

 

Nel dettaglio queste le tipologie di rifiuti che possono esser conferite al Burchio: imballaggi in plastica, materiali misti, carta, cartone e legno; materiale inerte; contenitori per vernici ed inchiostri; materiale elettrico ed elettronico (RAEE); ingombranti metallici, legnosi, di vetro e vari; verde da manutenzione; oli minerali ed alimentari; pile; farmaci; batterie; toner e cartucce; tubi fluorescenti e lampade esauste.

 

AER Spa ricorda, inoltre, che a partire dal 30 settembre scorso i centri di raccolta e le stazioni ecologiche hanno subito variazioni di orario; sia il “Poderino”, nel comune di Reggello, che “Lo Stecco” nel Comune di Figline sono aperti dal lunedì al sabato (08.00-12.30), martedì e giovedì anche nel pomeriggio (14.00-17.00).

 

Fonte: Comune di Incisa - ufficio stampa


 
Invia
 
 

Nessun Commento Inserito
la tua cittĂ 
ultimi commenti
Feed RSS
Feed podcast
Feed podcast
Firefox Opera Internet Explorer Safari Valid XHTML 1.0 Valid CSS 2.0 Valid WAI 1.0 powered by Genetrix