Ascolta Radio Lady Ascolta Radio Sei Sei Radio Lady
scegli la data di ricerca
Attualità
18
Utenti Online:
Contatti Oggi
137
Utenti:
145
Pagine:
Contatti Ieri
2636
Utenti:
3393
Pagine:
  registrati
Empoli F.C.BasketCalcio UISP
scrivici un messaggio
Firenze

Convegno in Provincia sulla bioarchitettura quotidiana

Capra: “Leonardo da Vinci è stato il primo ecodesigner”
12/10/2013 - 15:16

Fornire gli strumenti e i documenti sui più recenti progetti innovativi e promuovere gli argomenti che stimolino i processi di partecipazione degli abitanti, attraverso gruppi di riflessione e di coinvolgimento creativo, migliorando le pratiche e gli interventi sul territorio.

 

E’ l’obiettivo della Convention Internazionale dal titolo “RIUMANIZZARE E CIVILIZZARE L’URBANO”, organizzata dalla Fondazione Italiana di Bioarchitettura, presso la sede della Provincia di Firenze a Palazzo Medici-Riccardi,  sabato 12 e domenica 13 ottobre 2013.

 

Sono infatti oltre 20 anni che Bioarchitettura® si impegna per la crescita culturale e diffusione del giusto progettare, costruire ed abitare. Grazie anche al coinvolgimento di migliaia di professionisti che hanno colto indicazioni, suggerimenti, strategie tecniche, lo scenario è mutato: molti nuovi obiettivi sono entrati nell’orizzonte quotidiano e l’ecologia tra questi. Man mano che l’architettura, ordinaria e straordinaria, acquisisce connotati di sostenibilità, le problematiche s’intrecciano.

 

Oggi la parola d’ordine è rigenerare le città, o meglio -in termini integrati e più crudi- riumanizzare e ricivilizzare l’urbano. Riumanizzare l’urbano non significa agire solo sugli spazi fisici, espressione di cultura e simultanea condizione per il benessere di chi li vive. Sostanziale è incrementare capacità critica, organizzazione e sostenibilità sociale e soprattutto la “humanitudo”: non ci si può limitare ad inseguire la sostenibilità energetica o quella ambientale.

 

La bassa qualità degli ambienti di vita favorisce il degrado, l’insicurezza e l’indifferenza nei confronti dei vicini; ha costi sociali enormi, decisamente maggiori del risparmio di risorse (economiche, spesso anche mentali) nei processi che li generano.

 

Il convegno ne indaga le relazioni con la tecnologia, le risorse, il tessuto connesso e ragiona su cosa è essenziale nel trasformare gli ambienti di vita, sull’“architettura” intesa come sinonimo di paesaggio, ambiente, urbanistica, rappresentata dalle relazioni tra gli abitanti.

 

Grazie a importanti relatori di livello internazionale, tra i quali Manfred Hegger, presidente della Società tedesca per l’edilizia sostenibile, Lucien Kroll, il padre dell’architettura partecipata, e Andreas Feldtkeller, direttore del dipartimento urbanistica della città di Tubinga, sarà istituito un tavolo permanente ispirato al “Club of Rome” per seguire la realizzazione di un “manifesto”, una “carta medicea”, per un nuovo umanesimo, umanizzando cioè l’architettura affinché sia più accogliente e permetta agli abitanti di viverla quotidianamente, di sentirsi a casa in un rapporto di buon vicinato, di mettere le radici.

 

Domani sarà la giornata clou con l’intervento in mattinata di Fritjof Capra, autore del Tao della Fisica e Tempo di Svolta, che oggi ha incontrato la stampa anticipando i temi della sua relazione. “Negli ultimi dieci anni ho studiato Leonardo Da Vinci, un pensatore sistemico, uno scienziato geniale che ha applicato il metodo scientifico e empirico già un secolo prima di Galileo – ha dichiarato il celebre fisico e saggista – . Leonardo è stato a mio avviso il primo ecologista e ecodesigner perché nei suoi progetti ha sempre preso la natura come esempio. In un suo studio per la realizzazione di una casa, si ispirava al corpo di uomo e al fluire del sangue per la progettazione di una scala. Dal suo punto di vista persone e merci dovevano fluire in modo naturale. Leonardo parlava già di “metabolismo” di un edificio, anche senza usare i termini moderni teorizzati secoli più tardi”.

 

L’iniziativa ha ottenuto numerosi patrocini, tra i quali: Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Provincia di Firenze, Regione Toscana, Comune di Firenze, Consiglio Nazionale degli Architetti P.P.C., Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Inarcassa, In/Arch, Dipartimento di  Architettura dell’Università di Firenze, Ordine degli Architetti P.P.C. di Firenze, Università LUMSA Roma - Centro Studi Scenari Urbani, Greenaccord, Le Carré Bleu, Centro Internazionale di Studi sul Disegno Urbano.

 

L’intera iniziativa sarà trasmessa in streaming attraverso il portale web-tv della Provincia di Firenze www.florence.tv.

Fonte: Provincia di Firenze


 
Invia
 
 

Nessun Commento Inserito
la tua cittĂ 
ultimi commenti
Feed RSS
Feed podcast
Feed podcast
Firefox Opera Internet Explorer Safari Valid XHTML 1.0 Valid CSS 2.0 Valid WAI 1.0 powered by Genetrix