Ascolta Radio Lady Ascolta Radio Sei Sei Radio Lady
scegli la data di ricerca
Lavoro
8
Utenti Online:
Contatti Oggi
389
Utenti:
416
Pagine:
Contatti Ieri
2161
Utenti:
3153
Pagine:
  registrati
Empoli F.C.BasketCalcio UISP
scrivici un messaggio
Firenze

Barducci: "Il rinvio della cassa integrazione in deroga andrà a colpire le fasce più deboli"

Il Presidente della Provincia: "Superata la vicenda psico-giudiziaria di Berlusconi il governo torni a ridarsi un ordine di priorità condivisibile"
12/10/2013 - 15:41

"Mi preoccupa molto il rinvio dello stanziamento dei fondi per la cassa in deroga. Mi auguro di cuore che una volta passata la vicenda psico-giudiziaria di Silvio Berlusconi, il nostro governo sia in grado di ridarsi un ordine di priorità da me condivisibile". Queste le dichiarazioni del Presidente della Provincia di Firenze, con delega al Lavoro, Andrea Barducci, in merito agli aggiornamenti che vedono posticipato il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga, con inevitabili ripercussioni per i lavoratori coinvolti dal provvedimento.

 

"L’estenuante discussione estiva sul pagamento dell’IMU - prosegue Barducci - ha ottenuto come risultato l’affermazione di una chiara operazione di ingiustizia sociale. Adesso, con il rinvio della cassa in deroga, si colpiscono ancora una volta i soggetti più deboli, peraltro senza che ancora i lavoratori abbiano potuto riscuotere i fondi già stanziati".

 

"Mi domando – conclude il Presidente della Provincia - come sia possibile uscire dalla crisi se non si riesce a restituire a quanti più cittadini possibile la capacità di consumare, e quindi di muovere il mercato. E mi domando come sia possibile che in Italia i principi di giustizia e di equità vengano così spesso ignorati da chi ci governa".

Fonte: Provincia di Firenze - ufficio stampa


 
Invia
 
 

Nessun Commento Inserito
la tua cittĂ 
ultimi commenti
Feed RSS
Feed podcast
Feed podcast
Firefox Opera Internet Explorer Safari Valid XHTML 1.0 Valid CSS 2.0 Valid WAI 1.0 powered by Genetrix