Ascolta Radio Lady Ascolta Radio Sei Sei Radio Lady
scegli la data di ricerca
Attualità
5
Utenti Online:
Contatti Oggi
214
Utenti:
267
Pagine:
Contatti Ieri
1959
Utenti:
2308
Pagine:
  registrati
Empoli F.C.BasketCalcio UISP
scrivici un messaggio
Castelnuovo Berardenga

Il Consorzio Agrario di Siena e l’associazione Rondine danno vita al vino 'Vigna della pace'

Vendemmiato l'Igt toscano che porta con sé i valori di solidarietà e fratellanza tra i popoli
12/10/2013 - 16:10

Bottiglie di vino che avranno tutto il sapore della fratellanza tra i popoli. Sarà questo il frutto della vendemmia che si è tenuta quest’oggi a San Piero in Barca (Castelnuovo Berardenga - SI) grazie alla collaborazione tra Consorzio Agrario di Siena e l’associazione Rondine Cittadella della Pace di Arezzo. Un vino igt Toscano che, per il sesto anno consecutivo, prende il nome “Vigna della Pace” dal caratteristico aroma frutto dell’impegno di oltre venti studenti e studentesse internazionali provenienti da territori e Paesi afflitti dalla guerra. Dopo le prime cinque edizioni dedicate al Caucaso, Medio Oriente, Balcani, India e Pakistan “Vigna della Pace” 2013 sarà dedicata al continente africano, anche in omaggio ai giovani partecipanti al progetto Sponda Sud, provenienti da Libia, Egitto e Tunisia che stanno realizzando un percorso di formazione parallelo e integrato a quello dei giovani dello Studentato Internazionale
 
 
Un ringraziamento speciale - “Il valore della solidarietà racchiuso per il sesto anno consecutivo nelle bottiglie di Vigna della Pace – ha sottolineato Fausto Ligas, presidente del Consorzio Agrario di Siena – è lo stesso valore che è insito nella cultura e nell’essenza del nostro marchio che nasce dall’esperienza cooperativa. Siamo lieti di essere al fianco di questi ragazzi che, oltre ad essere il miglior simbolo di un mondo globale, s’impegnano per un futuro certamente migliore”. “Questi giovani – ha aggiunto Franco Vaccari, presidente dell’Associazione Rondine Cittadella della Pace - hanno deciso di non imbracciare un fucile e di prendere in mano un paio di forbici per raccogliere l’uva che è frutto e testimone di pace. Ringrazio il Consorzio che ci affianca ormai da anni in questa splendida iniziativa. Noi siamo grati a questi ragazzi che rappresentano il nostro futuro. La storia non può condannarli ad essere nemici incolpevoli di un passato”. Al termine della vendemmia, in una sorta di benvenuto, i vecchi studenti dell’associazione hanno accolto i nuovi consegnando loro una cravatta o un foulard.  
 
 
Il vino - Un prodotto altamente pregiato, che si fregia dell’etichetta di IGT Toscano prodotto attraverso la selezione delle migliori uve provenienti dai colli senesi, operata dal Consorzio Agrario di Siena, che rappresenta da sempre una garanzia di qualità e prestigio. Un vino dotato di un valore aggiunto senza precedenti, il valore etico riconoscibile nell’impegno degli studenti di Rondine nella c ostruzione del dialogo e della pace e che simbolicamente condividono l’antico rito della vendemmia, come del resto la loro vita quotidiana, per realizzare un prodotto che si fa portatore di un messaggio di pace. Il “Vigna della Pace” sarà promosso – fuori commercio – nell’ambito di iniziative che andranno unicamente a sostegno dell’Associazione e degli Studenti.
 
 
Rondine Cittadella della Pace – E’ una ONLUS che ospita in Italia studenti universitari provenienti da Paesi che  hanno vissuto o stanno vivendo conflitti, tra cui giovani provenienti dalla Federazione Russa, dal Caucaso del Sud, dai Balcani, dal Medio Oriente, dall’Africa e dal sub continente indiano.
A Rondine, borgo medievale a 10 Km. da Arezzo, gli studenti vivono insieme per gli anni necessari a compiere gli studi universitari, condividendo un’esperienza unica di convivenza e di formazione al dialogo ed alla riconciliazione.
 
 

Fonte: Ufficio stampa


 
Invia
 
 

Nessun Commento Inserito
la tua cittĂ 
ultimi commenti
Feed RSS
Feed podcast
Feed podcast
Firefox Opera Internet Explorer Safari Valid XHTML 1.0 Valid CSS 2.0 Valid WAI 1.0 powered by Genetrix