Ascolta Radio Lady Ascolta Radio Sei Sei Radio Lady
scegli la data di ricerca
Attualità
11
Utenti Online:
Contatti Oggi
1048
Utenti:
1128
Pagine:
Contatti Ieri
6081
Utenti:
6819
Pagine:
  registrati
Empoli F.C.BasketCalcio UISP
scrivici un messaggio
Capannori

In arrivo due punti di informazione e assistenza turistica. Un investimento da 100mila euro

Saranno a Marlia e a San Leonardo in Treponzio. Il Comune realizzerà anche 60 chilometri di percorsi tra verde e dimore storiche della zona
20/09/2010 - 14:47

Cresce il turismo a Capannori e crescono anche le strutture a  suo supporto. Alla fine di ottobre apriranno infatti due sportelli di informazione e assistenza turistica i cosiddetti 'Iat' (Informazione e assistenza turistica) che saranno ospitati nelle sedi delle ex circoscrizioni di Marlia  e di San Leonardo in Treponzio. Un terzo punto 'iat' aprirà a Vorno nei mesi successivi.

"La prossima apertura di questi sportelli - spiega l'assessore alle attività produttive, Maurizio Vellutini - riveste molta importanza  per  dare ancora più slancio allo sviluppo turistico del nostro territorio che ultimamente vede un trend in crescita in quanto a presenze turistiche. Saranno non solo punti di informazione  sugli itinerari del territorio piuttosto che sulle strutture ricettive e sulla ristorazione locale,  ma svolgeranno anche una funzione di assistenza dei visitatori a 360 gradi".

Il turista che viene a Capannori a trascorrere un periodo di vacanza troverà in questi nuovi punti di informazione e accoglienza turistica  per i quali sono stati investiti 100mila euro, di cui 60mila a carico della Regione Toscana, operatori appositamente preparati e in grado di soddisfare ogni loro esigenza.

Oltre agli itinerari turistici più classici come il Tour delle ville storiche i turisti potranno ricevere informazioni anche sui percorsi naturalistici relativi ai Monti Pisani e alle Pizzorne, agli 'Anelli turistici' complementari alla via Francigena   e quindi a tutta la sentieristica percorribile anche in mountan  bike da poco rimessa a nuovo grazie ad un importante lavoro svolto dal Comune.

"Stiamo lavorando per dare maggiore impulso al turismo verde - prosegue Vellutini - che riteniamo importante per Capannori alla luce della conformazione del territorio in gran parte collinare e quindi verde e per le politiche di sostenibilità ambientale portate avanti da diversi anni a questa parte dall'amministrazione comunale".

I punti di informazione turistica saranno indicati sul territorio grazie ad una apposita cartellonistica.

Per quanto riguarda la struttura di Vorno lo sportello turistico aprirà successivamente e sarà gestito dal soggetto che si aggiudicherà la gestione della struttura partecipando al nuovo bando in fase di preparazione.
 


GLI ANELLI TURISTICI
 


Sessanta chilometri di percorsi tra il verde e le dimore storiche del capannorese destinati a chi ama passeggiare in mezzo alla natura e agli appassionati di mountain bike. Li realizzerà l’amministrazione comunale nell’ambito della 'Rete del Vede' entro i  primi mesi del 2011.  Saranno suddivisi in due anelli, entrambi complementari al tracciato della via Francigena storica: uno a nord, verso l’altopiano delle Pizzorne, e uno a sud, verso il Monte Pisano. Salirà, così, a 200 km la rete dei sentieri recuperati dall’amministrazione comunale.
 
L’anello nord, chiamato “La via delle Pizzorne” serpeggerà tra muri di cinta e “chiuse” scoprendo le facciate delle splendide storiche come Villa Reale, Villa Petri, Villa Grabau, Villa Oliva, la Chiesa di San Pancrazio, La Badiola, Villa Torrigiani, la Specola e Villa Pardini. Proseguendo il percorso si toccano altri splendidi luoghi e monumenti, Valgiano, San Quirico, la più antica chiesa romanica del circondario, Villa  Vidau.  Poi San Pietro a Marcigliano, la Villa Fattoria Mazzarosa, S.Andrea in Caprile,  Tofori, Petrognano, la Villa Fattoria Gambaro fino alla sommità di San Gennaro. Infine, l'anello scenderà a Gragnano.
Si tratta, quindi, di un nuovo percorso fra le colline del capannorese che l’amministrazione propone ai turisti amanti del verde e della bellezza paesaggistica per far conoscere le particolarità di un territorio ricco di storia e di tradizioni.

L’anello del sud, denominato “La via del Monte Pisano” allo stesso modo valorizzerà le ville delle colline a sud di Capannori e sarà particolarmente adatto a chi utilizza la mountain bike. Saranno coinvolte le frazioni di Vorno, con villa Minutoli e il “Circuito delle Ville di Vorno” e le molte marginette votive. Dopo la località Gallonzora, si procederà per “La Stanghetta” e il valico di Prato a Sigliori (470 m), che rappresenta il vertice dell'itinerario. Sull'altro versante si discende fino a S. Andrea di Compito con la torre di avvistamento, Villa Borrini e, a primavera la Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia. Si incontrerà, poi,  S. Ginese e, lasciate sulla sinistra le località “Porto” e “Dogana di S. Ginese” si ritroverà il Canale Rogio alla Baracca di Nanni.

Fonte: Comune di Capannori - Ufficio Stampa


 
Invia
 
 

Nessun Commento Inserito
la tua cittĂ 
notizie oggi gonews24 ultimi commenti
Feed RSS
Feed podcast
Feed podcast
Firefox Opera Internet Explorer Safari Valid XHTML 1.0 Valid CSS 2.0 Valid WAI 1.0 powered by Genetrix