Ascolta Radio Lady Ascolta Radio Sei Sei Radio Lady
scegli la data di ricerca
Attualità
14
Utenti Online:
Contatti Oggi
1331
Utenti:
1483
Pagine:
Contatti Ieri
6497
Utenti:
7110
Pagine:
  registrati
Empoli F.C.BasketCalcio UISP
scrivici un messaggio
Empolese-Valdelsa

Anche una delegazione del Circondario sul Treno della Memoria

Insieme a 25 ragazzi provenienti dall'Enriques di Castelfiorentino, dal Fermi e dal liceo linguistico SS. Annunziata di Empoli e ai loro insegnanti, anche Giulio Mangani
21/01/2011 - 12:18

Fra i 750 partecipanti al Treno della Memoria in partenza per Auschwitz ci sarà anche una delegazione del Circondario Empolese Valdelsa. L’appuntamento è fissato per il 24 gennaio alla stazione Santa Maria Novella, dove si ritroveranno i 25 studenti del Circondario,  provenienti da tre istituti scolastici, l’Enriques di Castelfiorentino, il Fermi di Empoli e il liceo Linguistico europeo SS. Annunziata di Empoli. Ad accompagnare i ragazzi ci saranno cinque docenti, mentre a rappresentare la giunta del Circondario ci sarà  Giulio Mangani, sindaco di Montespertoli e delegato del Circondario ai temi della pace e della valorizzazione della memoria storica che guiderà la delegazione e rappresenterà l’ente nelle cerimonie ufficiali.


 “Abbiamo aderito con entusiasmo al viaggio promosso dalla Regione Toscana– dice Giulio Mangani –la nostra area è terra di martirio e di deportazione nazifasciste. Ci sono due date storiche che vorrei ricordare,  l’8 marzo 1944,  la deportazione di tanti lavoratori dell’empolese valdelsa, vittime di un gesto di rappresaglia per gli scioperi contro la guerra, e il 23 agosto 1944,  la strage del Padule di Fucecchio, quando 175 fra donne, anziani e bambini furono trucidati dai nazisti. I giovani, gli studenti devono ricordare queste tragedie e devono lottare per un futuro migliore, di pace e di cooperazione fra i popoli, per non ritrovarsi un giorno a rivivere l’orrore della Shoah, del genocidio di sei milioni di ebrei, di rom, omosessuali, testimoni di Geova ”.

 


Sarà un viaggio per conoscere più da vicino la tragedia dell’Olocausto, con visite guidate in quei tristi luoghi, dove si compirono enormi tragedie. Gli studenti  incontreranno anche alcuni testimoni, alcuni davvero protagonisti di quel terribile periodo. Perché la memoria non sia solo un registro dei ricordi collettivi, ma faccia parte del presente, entri nella vita di tutti i giorni come monito e come sprone. Questo il senso del Treno della memoria e questo il senso della partecipazione della delegazione del Circondario che anche quest’anno ha deciso di aderire all’iniziativa organizzata dalla Regione Toscana.

 

Questa la delegazione (32 componenti, di cui 2 amministratori, 5 insegnanti, 25 studenti)

 

Giulio Mangani, Sindaco di Montespertoli, Lagaccia Salvatore, funzionario del Circondario.

 

Liceo Linguistico SS.ma Annunziata
Insegnante: Prof.ssa Cristiana Cecconi
Alunni: Chiara Borsini, Margherita Caponi, Bianca Maltinti, Chiara Nannelli, Ginevra Vallin.


 
Enrico Fermi di Empoli
Insegnante: Prof.ssa Luccarelli Cristina
Alunni: Stefano Cavallaio,Alessio Fioravanti, Giodi Miranceli, Silvia Oara, Fabrizio Pascarella


 
Istituto Enrique, di Castelfiorentino
Insegnanti: Tiziana Ballarin, Lucia Santini, Maurizio Poli
Alunni: Endrio Cantini, Virginia Gianchecchi, Mirko Nannetti, Cristina Nigi, Camilla Antichi, Alessia Giannone, Paolo Lazzeretti, Filippo Garosi, Chiara Continanza, Andrea Almonti, Silvia Fontanelli, Dalila Santoro, Gessica Li Pizzi, Alice Bucalossi, Davide Del Bravo.

Fonte: Circondario Empolese-Valdelsa - Ufficio Stampa


 
Invia
 
 

la tua cittĂ 
notizie oggi gonews24 ultimi commenti
Feed RSS
Feed podcast
Feed podcast
Firefox Opera Internet Explorer Safari Valid XHTML 1.0 Valid CSS 2.0 Valid WAI 1.0 powered by Genetrix