Ascolta Radio Lady Ascolta Radio Sei Sei Radio Lady
scegli la data di ricerca
Sport
2
Utenti Online:
Contatti Oggi
709
Utenti:
722
Pagine:
Contatti Ieri
3385
Utenti:
3522
Pagine:
  registrati
Empoli F.C.BasketCalcio UISP
scrivici un messaggio
Volley

La Biancoforno torna a vincere

Regalo di Natale per le santacrocesi: 3-1 all'Urbino
27/12/2007 - 09:05

Biancoforno S.Croce-De Mitri Urbino 3-1

Biancoforno S.Croce: Renzi 16, Rania 1, Poli 15, Bertini 12, Malvestito 11, Sokolova 18, Angelova ne, Petrucci 7, Bruni ne, Secchi ne,  Pollastrini 0. Allenatore Ettore Guidetti
De Mitri Urbino: Cristino ne, Filanti 0, Jozsa 8, Giuliodori 9, Vallese 0, Moncada 1, Labate ne, Benini 14, Serrano 16, Silva 3, Menghi 4. Allenatore: Andrea Pistola
Parziali: 27-25, 25-18, 22-25, 25-12
Durata parziali: 30', 24', 26', 19'
Battute sbagliate: Biancoforno  9 con 8 ace,   Urbino 5 con 5 ace.
Arbitri: Antonio Genna di Torino e Marco Braico di Orbassano.

La Biancoforno torna alla vittoria dopo una serie di prestazioni negative. Si affida a Sabrina Bertini che risponde con una gara scrupolosa, spegne le velleità dell'Urbino battendolo per 3-1. Cacciate via le paure della vigilia, ritrova la caparbietà ma soprattutto la convinzione.  L'Urbino è come tramortito. Pesa nella squadra umbra l'infortunio occorso a Silva Elymara, ma la Biancoforno ha legittimato il ritorno a una vittoria da tre punti. Stavolta la squadra gira a dovere e beneficia dell'ottima serata dell'accoppiata Renzi-Malvestito, ma soprattutto dell'ingresso  in campo di Sabrina Bertini. Ritmo blando a inizio gara testimonia che le due squadre si studiano e si temono.
Moncada e Silva colgono impreparate le santacrocesi nei primi punti del primo set. Renzi e Poli ristabiliscono la parità prima sul 5-5, poi sull'8-8. Sokolova ghermisce un muro su Giuliodori e scatta sul 12-11. Le distanze tra  Biancoforno e  Urbino sono minime e Renzi consegna punti alla squadra per due volte, ma le umbre staccano sul 16-17. Ora la Biancoforno appare più decisa, ma l'Urbino vira sul 16-19. Sokolova è bloccata, ma ci pensa Poli a ridare speranza alle santacrocesi. Entra anche Bertini e un suo muro su Benini riavvicina la Biancoforno. Sokolova blocca anch'essa a muro Giuliodori. Si lotta punto a punto (23-23), Bertini ci mette una pezza, ma Sokolova sbaglia la successiva battuta, Renzi rimedia con una veloce al centro. Risponde l'Urbino 24-25, ma anche Petrucci (25-25), mentre si infortuna la brasiliana Silva  che lamenta una brutta distorsione a un ginocchio in un'azione concitata e  è sottoposta a accertamenti diagnostici all'ospedale di Fucecchio. La Biancoforno chiude il primo set 27-25.
Sulle ali del primo set, la Biancoforno riprende convinta la marcia nella seconda frazione di gioco: va in vantaggio per 4-2, poi perde un pò di smalto e si fa raggiungere. Renzi è protagonista di due punti, ma l'Urbino risponde con Benini. Si viaggia sul filo del rasoio, 9-9, ma la gara si muove sul 14-13 per la Biancoforno grazie a una conclusione di Bertini. Poli spinge le santacrocesi sul 16-14, l'Urbino accusa qualche pausa. Insiste ancora la Poli in attacco e la imita Malvestito con un bel muro vincente, ed ancora Poli che strappa il 19-15. Ma è Sabrina Bertini a trovare un pallone vincente per il 22-18, replicato da un muro ed è il 25-18.
 Sul 2-0 la Biancoforno trova ancora convinzione nel terzo set, anche se l'Urbino tenta di staccare sul 4-6. La lotta è continua in difesa e in attacco, Bertini sigla il 10-9, ma replica Benini per l'Urbino e anche la Serrano inizia a pungere. Renzi sigla il 12 pari, e Petrucci con un pallonetto fa scattare la Biancoforno  sul 13-12. Urbino si fa avanti con Giuliodori e rovescia la situazione (13-15). Un ace di Petrucci ridà fiato alle santacrocesi, ma l'Urbino si ricompatta complici anche alcuni errori delle biancorosse in attacco. Ci pensa Renzi a ridare vigore alla Biancoforno con un possente muro e il tabellone segna 21-21. Joska sigla il 21-22, Bertini sbaglia un attacco di un niente, ma il punteggio è sempre incerto (22-23), ma le umbre staccano il biglietto del set (22-25).
La quarta frazione di gioco inizia nel segno della Biancoforno, l'Urbino è precario in ricezione, Bertini coglie anche un ace (5-1). Poli pallonetta dalla zona quattro, ma le umbre con Jozsa limitano i danni nei punti  successivi. Ma la Biancoforno sembra essere più sicura in difesa, ma penetra con efficacia in attacco. In un lampo il punteggio si sposta verso il 15-14 per la squadra santacrocese. L'Urbino  è come assorto, quasi annichilito, e il team di Guidetti si stacca sempre più. Poli, Malvestito, Renzi e Renzi siglano punti preziosi che pesano come macigni all'Urbino.
Il 18-10 viene trasformato in un perentorio 25-12, per la Biancoforno è forse l'inizio per uscire dal periodo no.

Fonte: Pallavolo Santa Croce - Ufficio Stampa


 
Invia
 
 

la tua cittĂ 
ultimi commenti
Feed RSS
Feed podcast
Feed podcast
Firefox Opera Internet Explorer Safari Valid XHTML 1.0 Valid CSS 2.0 Valid WAI 1.0 powered by Genetrix